Il futuro della lotta di classe.
I cambiamenti della classe operaia in un'ottica di lunga durata.
Sabato, 29 Luglio 2017 18:03

Avevano ragione i bulloni!

31 luglio 1992. Venticinque anni di sconfitte.
Un operaio della Wartsila, Sasha Colautti, decide di abbandonare la FIOM della quale è stato segretario provinciale a Trieste, per aderire a USB, rinunciando al distacco sindacale per tornare in fabbrica: l’azienda lo trasferisce da Trieste a Taranto.
Sabato, 24 Giugno 2017 18:53

Si potrà ancora scioperare?

In seguito allo sciopero del 16 giugno del trasporto pubblico è tutto un coro di voci per limitare ulteriormente il diritto di sciopero e la risposta della CGIL è inadeguata.
Il Convegno Contro la Repressione delle Lotte e del Dissenso del 22 Aprile a Milano.
Sabato, 15 Aprile 2017 20:25

Il renziano Beppe Grillo

Grillo è l’altra faccia di Renzi. Su lavoro e sindacato proposte simili e stesse sorti per i lavoratori: lavoro precario, sottopagato e senza diritti.
Una grande mobilitazione auto-convocata ed auto-organizzata dei lavoratori della TIM per contrastare la disdetta del contratto aziendale e restituire ai lavoratori la coscienza delle proprie possibilità
180 milioni di lavoratori scioperano contro Nerandra Modi
Sabato, 24 Settembre 2016 10:03

In memoria di Georges Seguy

Una vita da combattente per il progresso sociale
Pagina 2 di 3
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: