Il Sole 24 ore scrive che sono stati creati 939mila posti di lavoro. Ma i nuovi contratti sono solo frutto dei regali fiscali alle imprese. l'Italia è in zona retrocessione per occupazione giovanile e precarietà. Chiunque vincerà le elezioni sarà nemico dei diritti dei lavoratori.

I compagni di “Je so’ pazz”, promotori del nuovo soggetto “Potere al Popolo”, lanciano un progetto politico per concretizzare una reale alternativa alle politiche a senso unico degli ultimi decenni.

Sabato, 20 Maggio 2017 19:54

Lo Stato guardiano notturno

L’ideologia liberista dominante nel nostro paese, con la complicità dei populisti, sta riducendo nuovamente lo Stato alla funzione di guardiano notturno di un modo di produzione in crescente crisi.
Precarietà, licenziamenti, disoccupazione sono le conseguenze della restaurazione liberista. Manca, però, una forza in grado di dare una direzione consapevole ai movimenti spontanei di opposizione.
La restaurazione liberista sta portando a una crisi sociale senza precedenti nel mondo a capitalismo avanzato, alla quale le classi dominanti rispondono con la criminalizzazione della povertà.
Sabato, 21 Gennaio 2017 13:01

Quel che resta del Referendum

Bocciato il referendum sull’articolo 18 non ci resta che scendere in piazza.
Sabato, 17 Dicembre 2016 14:00

Dopo il No al referendum

Senza una grande mobilitazione nel paese e nei posti di lavoro, il risultato del referendum non è una vittoria
La versione tecnologicamente avanzata del Panopticon di Bentham consente di rendere totale il dispotismo sui lavoratori
C’è un filo rosso che lega la contro-riforma costituzionale con i controlli a distanza che coinvolgono i lavoratori anche nei momenti liberi.
Sabato, 15 Ottobre 2016 10:09

Una voragine da trasformare in trincea!

Telecom Italia disdetta il Contratto Integrativo e prepara la strada alla disarticolazione del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.
Pagina 1 di 5

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: