Interni

Per proseguire con Potere al Popolo si parte dalle assemblee territoriali e dalle Case del Popolo. La parola d’ordine: democratizzazione.

Suggerimenti di metodo per affrontare le contraddizioni.

Legislazione europea sull’asilo: tanto fumo, poco arrosto, molta retorica garantista. Ecco le norme che regolano il sistema-asilo in Europa ma che, all’atto pratico, si sono rivelate un fallimento.

Se la nascita di Potere al Popolo ha avuto il grande merito di centrarsi sulla conflittualità sociale, è esattamente sul medesimo solco che il progetto deve proseguire.

Alle elezioni Potere al Popolo prende 370mila voti, acquisiti in 3 mesi di esistenza. Un risultato più che soddisfacente.

Quella del primo senatore nero eletto in quota Lega sembra proprio una favola che se non esistesse bisognerebbe inventarla.

Guida alla comprensione del complesso fenomeno migratorio che l’odierna vulgata protofascista appiattisce, semplifica e misconosce , giocando d’azzardo sulla pelle degli esseri umani di ogni colore.

Tra gli obiettivi dell’8 marzo - Giornata Internazionale delle Donne 2018 - anche lo stop alle molestie e alle violenze sessuali nei luoghi del lavoro.

Domenica gli italiani sono chiamati al voto per il nuovo Parlamento. In Lombardia e Lazio si eleggono i Consigli regionali.

Guida alla comprensione del fenomeno migratorio che la vulgata protofascista appiattisce, semplifica e misconosce, giocando d’azzardo sulla pelle degli esseri umani.

Sono passati 38 anni dalla bomba fascista alla stazione di Bologna, quella che il capo della loggia massonica deviata P2 Licio Gelli definì un incidente. Continua l’indagine.
#accettolasfida: è l’hashtag che ha contraddistinto la campagna elettorale della lista “Potere al Popolo”.
La Lega candida gli economisti anti euro, ma il cuore rimane altrove.
Una possibile articolazione del progetto e dei compiti dei comunisti.
La sfida lanciata da Potere al Popolo va al di là della imminente scadenza elettorale.
Il prossimo 8 marzo la marea femminista globale tornerà nelle strade per denunciare il rifiuto della violenza maschile in tutte le sue forme e trasformare la rabbia delle donne nel grido comune: da #metoo a #wetogether.
Proteste a Roma da parte della comunità curda per l’accoglienza riservata al dittatore Erdogan, responsabile delle stragi in Kurdistan.
Dietro alle promesse dei programmi elettorali c'è la subalternità ai dettami dell'Europa e della finanza internazionale. Potere al Popolo costituisce l'unica vera opposizione e il punto di partenza per ricostruire uno schieramento antagonista di classe.
Mentre si investe sulla Tav, si muore sui treni locali per un asse di ferro sbullonato.
Intervista a Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Prc, sul rapporto fra partito e antipartito, nella lista elettorale Potere al Popolo.
Pagina 3 di 22

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: