Visualizza articoli per tag: UE

Sabato, 30 Dicembre 2017 19:29

Niger, l’imperialismo di Natale

Gentiloni annuncia l’intervento nel Sahel a fianco della Francia di Macron.
L’utilità dei concetti di globalizzazione, multilateralismo, regionalismo e imperialismo.
Sabato, 22 Luglio 2017 13:52

Uscita dall’UE e partito rivoluzionario

La questione dell'uscita dall'Ue deve coniugarsi con la costruzione del partito rivoluzionario, senza il quale i lavoratori rimarrebbero disarmati difronte alle borghesie nazionali.
Domenica, 09 Luglio 2017 13:03

Eurostop e i 3 No

La Piattaforma Eurostop diventa un movimento sociale e politico. La sfida è “cambiare il Paese con i tre No all’Euro, all’Unione Europea, alla Nato”: analizziamo come e perché.
Sabato, 06 Maggio 2017 18:34

Discutere di euro e di finanza è un dovere

La trattativa oscura tra Governo inglese e Commissione Europea per l’uscita della Gran Bretagna.
Dalla questione migranti emerge chiaramente la mancanza di volontà di gestione razionale del fenomeno da parte della politica italiana ed UE, che continuano a speculare su una strage
Sabato, 21 Gennaio 2017 12:53

Che fare in Europa? Proposte dalla sinistra

Le proposte del centro studi EReNSEP per il “Piano B”
Sabato, 19 Novembre 2016 13:17

Sul referendum Renzi spara le sue ultime cartucce

Sul referendum Renzi usa lo spauracchio dello spread. Ma è lui ad avere paura, perché lo spread che sale indica il fallimento della sua politica e la sua prossima sconfitta il 4 dicembre
Sabato, 22 Ottobre 2016 10:08

UE e politiche liberiste. Quale alternativa?

Non c’è solo il razzismo alla radice dell’insofferenza popolare nei confronti della UE e dell’euro
Sabato, 08 Ottobre 2016 10:08

Il mercato del lavoro ai tempi del Jobs Act

Dalle rilevazioni Istat, Inps e Ministero del Lavoro emerge come dall’attuazione del Jobs Act la segmentazione del mercato del lavoro e con essa il precariato si siano accentuate.
Pagina 2 di 5
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: