Esteri

Una settimana di mobilitazioni indipendentiste alla vigilia della campagna elettorale.
Una un'analisi delle fonti utilizzate negli articoli della nota enciclopedia online, una dimostrazione del ruolo dei servizi di intelligence occidentali nella demonizzazione dei paesi scomodi.
La rivoluzione d’Ottobre oggi, a Mosca e nell’ex Leningrado. Ciò che i media non dicono.
Il Fronte di Liberazione del popolo dello Sri Lanka nel crocevia delle conflittuali relazioni internazionali e delle contraddizioni del movimento comunista.
Arretra il Partito Comunista Giapponese, i giovani votano a destra.
L’oppressione neocoloniale in Africa rende le considerazioni del rivoluzionario burkinabé per l’indipendenza del suo paese tutt’ora attuali.
Il PCC aggiorna la contraddizione principale su cui lavorare nei prossimi decenni.
Il progetto “le donne libiche e la cultura della libertà” arriva al Parlamento italiano.
L'idea che la Cina stia tornando al potere assoluto assomiglia più all'incubo di alcuni occidentali che alla realtà dei fatti.
Le destra sconfitta alle urne si frantuma e si manda maledizioni, continua la guerra economica contro il chavismo.
Dopo la Grande Coalizione, avanza l'estrema destra.
Alle elezioni regionali la destra è sconfitta, ma non va sottovalutata.
Da nuovi atti contro gli ebrei nella banlieau parigina al rigurgito di nazi-fascismo in Austria, Germania e Italia. Torniamo a Marx e alla questione ebraica.
Austerità, guerra e nucleare. I comunisti giapponesi contro lo spostamento a destra.
DiEM25 è l’infrastruttura che vuole raccogliere i democratici europei di qualsiasi orientamento politico per elaborare una risposta comune alle crisi in atto.
Xi Jinping verso la consacrazione per la lotta contro la corruzione e l’aumento dei salari.
Intervista a Nuria Lozano Montoya, responsabile statale del settore plurinazionalità di Izquierda Unida ed esponente del Bloc de Comunistes de Catalunya.
2017: il fascismo torna nel parlamento tedesco.
Un’elezione che riveste un importante valore nazionale per azioni di opposizione alla politica ultra-liberista di Macron.
Pagina 1 di 23

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: