Visualizza articoli per tag: populismo

La crisi spinge la classe dominante a un’ulteriore svolta antidemocratica, aprendo una prateria alla destra radicale ma, potenzialmente, anche a una sinistra realmente di classe.
Sabato, 05 Maggio 2018 20:20

Ma il “popolo” ha sempre ragione?

Non è sufficiente affidarci alle opinioni del “popolo” per intraprendere una politica trasformatrice.

Sabato, 10 Marzo 2018 21:36

Italia 2018: il diluvio universale

Cosa scriveremmo sulle nostre elezioni se fossero in un paese estero?

Relazione di Carlo Formenti alla Scuola Estiva “Crisi della democrazia? Lessico politico per il XXI secolo” dell'Università di Trieste-
Sabato, 30 Settembre 2017 19:08

Lenin

Il marxismo rivoluzionario di Lenin: dagli anni giovanili alla critica all’estremismo.
Nella fase attuale il capitale legato all’euro incontra problemi crescenti nell’organizzazione del consenso. Il rimedio è organizzare il dissenso.
Sabato, 31 Dicembre 2016 14:01

La natura del populismo del M5s

Per la critica del populismo “né di destra né di sinistra”. Il Movimento 5 stelle è parte del problema o della sua soluzione?
Il vuoto di sinistra il vero motivo del successo di Trump
Sabato, 12 Novembre 2016 13:28

USA: la vittoria di Donald

Una delle più lunghe, bizzarre e incerte campagne presidenziali della storia degli USA si è infine conclusa con l’esito apparentemente più temuto: Donald Trump sarà il nuovo comandante in capo
Sabato, 15 Ottobre 2016 10:06

Roma, molte ombre e pochi raggi per il M5S

Se per Lenin anche una cuoca poteva andare al governo attraversando un processo di soggettivazione politica, qui si tratta spesso di cittadini e cittadine autopromossisi in assenza clamorosa di soggettivazione politica
Pagina 2 di 3
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: