Interni

A quasi 40 anni dall'assassinio di Walter Rossi: noi non siamo – e non saremo mai - come loro
Le macerie di amatrice sono una tragica metafora della condizione della pubblica istruzione
Ricomincia l’anno scolastico all’insegna dell’isteria di una riforma sbagliata
La UE non è nata a Ventotene, ma a Maastricht come una fortezza bisognosa di recinti materiali e simbolici
Bassam Saleh ricorda Maurizio Musolino, compagno e amico giornalista, “cuore pulsante” del comitato “Per non dimenticare Sabra e Chatila”
L’endorsement degli USA a Renzi dimostra che questa riforma è necessaria per imporre con più facilità i diktat padronali
L’amministrazione pentastellata in bilico a Roma, compressa fra le lobby di potere e le forze emergenti della destra
Nasce la campagna “guardiane della terra”
I dati concernenti la crescita demografica in Italia sono scoraggianti, ma non solo quelli
Il Movimento 5 Stelle, da movimento radicale a partito d'ordine
L’autorganizzazione come alternativa alla militarizzazione dell’emergenza.
La crisi della sinistra e le spinte verso un nuovo populismo di sinistra conferma la necessità della presenza organizzata e visibile dei comunisti
Terremoto di Amatrice: una tragedia che oggi si potrebbe già evitare
230.000 firme raccolte dai Movimenti per l’acqua per promuovere la costituzionalizzazione del diritto all’acqua.

Intervista a Paolo Berdini, assessore all'Urbanistica della città di Roma.

Sabato 16 luglio presso lo spazio sociale “Spin time” di Roma si è svolta l’assemblea dei Comitati territoriali per il NO alla deforma costituzionale.

Partecipatissima assemblea a Roma per avviare un laboratorio di partecipazione diretta.

Gent.ma Signora Ferilli, è sera e mentre la osservo in una delle tante trasmissioni tv.

Radicalizzazione: un termine che con la strage di Nizza è esploso su tutti media.

Una tragedia ferroviaria che avrebbe potuto e dovuto essere evitata.
Pagina 14 di 29

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: