Le esperienze multicolori della vita formano un arcobaleno che abbraccia

Una cosa importante è scegliere il colore della propria vita, quello che nutre il bene cercato a ogni passo.


Le esperienze multicolori della vita formano un arcobaleno che abbraccia

Pubblicato da Giovane Holden Edizioni è in libreria e su e-book l’ultimo libro scritto da Amalia Di Bartolo “L’abbraccio dell’arcobaleno”, un romanzo che ha per protagoniste tre donne, la nonna che fugge dalla Spagna bigotta del 1944 e arriva a Bologna dove cresce la figlia che è la mamma di Chantal. Tre generazioni di donne che si confrontano e scoprono un unico destino che le accomuna con la paura di essere abbandonate.

L’autrice intitola ogni capitolo con un colore, sottolineatura di stati d’animo e vicende intime della protagonista. Il celeste abbinato alla Bologna degli anni sessanta. L’arancione con il liceo romano frequentato da Chantal, che diventa il grigio dell’anno della maturità. Il colore rosa ha sfumature, le esperienze di vita le fa percorrere come seguire il fumo della sigaretta. Ci sono i mille colori che si confondono, c’è il bianco e c’è anche il grigio di Londra. Non c’è il nero, ma immancabile arriva l’arcobaleno, quell’arco nel cielo che concede speranza, sentimento forte del cuore perché, come scrive Amalia, “non esistono altre strade se non quella del cuore”.

Un romanzo elegante, dove scorrono tre storie di donne che si pongono in anni diversi la stessa domanda: chi non vorrebbe riscrivere la propria storia? Già, ma occorre trovare una chiave di volta dove depositare l’orma del passo che potrebbe arrivare improvviso. Bisogna credere che sia possibile, ripete a ogni capitolo l’autrice: qualsiasi sia il colore di quel tratto di vita occorre ricordarsi dell’arcobaleno dove intravedere anche scelte sfortunate.

L’abbraccio dell’arcobaleno con i colori dell’amore sincero, sentito e desiderato: Chantal lo sente e, forse, lo trasmette anche alla nonna e alla mamma. Non c’è più dolore o ricordo amaro. Un libro che si legge volentieri: “L’abbraccio dell’arcobaleno” di Amalia Di Bartolo – Giovane Holden Edizioni – 13 euro.

10/02/2018 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

Articoli correlati (da tag)

L'Autore

Guido Capizzi

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: