Articoli filtrati per data: Sabato, 10 Novembre 2018 - La Città Futura
Isabel Monal, direttrice di Marx ahora, fa alcune considerazioni sulla situazione politica che si è venuta a creare in America Latina.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Una sconfitta politica e ideologica di dimensioni catastrofiche per la sinistra del paese e per il movimento popolare.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Perché per la loro stessa natura i sindacati rischiano di assumere tanto in una società capitalista, quanto in una socialista una funzione anti-rivoluzionaria.
Analizzando la crisi finanziaria l’Italia diventa un rischio per il franco svizzero.
Come si è arrivati ad avere come più probabili sostituti del governo Conte, un governo Salvini o un nuovo governo tecnico dei poteri forti.
Pubblicato in Editoriali |#D43C30

I primi scritti di Hegel volti a una rivoluzione della visione mitologico-religiosa del mondo propedeutica a una Rivoluzione politica e sociale.

Roberto Villani si candida al CN di PaP nella speranza di dare un contributo alla riaffermazione di Potere al Popolo come costituente dei comunisti e degli anticapitalisti ovunque collocati.

Pubblicato in Interni |#61bd6d
È stata uccisa una persona, che ha avuto una vita, che era in viaggio, un migrante, nel silenzio più assordante e indifferenza di ogni mezzo mediatico.
Pubblicato in Interni |#61bd6d
Una mostra decisamente interessante dal punto di vista storico, ideologico e culturale e piuttosto deludente dal punto di vista del godimento estetico.
Pubblicato in Recensioni |#09b500
Una “poesia di classe” e ambientalista.
Pubblicato in Cultura |#EFA933

Sedicesima lezione del corso Controstoria del secolo breve dell’Università popolare Antonio Gramsci.

Pubblicato in Video |#D43C30
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: