Articoli di Sabato, 16 Giugno 2018 - La Città Futura
La rivoluzione come processo storico e la dialettica fra condizioni oggettive e soggettive della sua realizzazione.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
I capitalisti occidentali hanno scelto il modello liberista e la finanziarizzazione per sostenere i profitti, ma dietro all’esempio della Cina avanza un modello socialmente più sostenibile.
Le ragioni storiche che hanno prodotto fino a oggi milioni di profughi palestinesi, contribuendo a fare del Medio oriente una polveriera.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Un cavaliere della virtù, nella sua lotta contro la giustizia classista borghese, si scontra con il corso del mondo.
Pubblicato in Recensioni |#09b500
La riforma del sistema creditizio se non è collegata a più ampi interventi di riforma del sistema produttivo rischia di farci percorrere sentieri già battuti.
Pubblicato in Editoriali |#D43C30
Il naufragio della comunità è certamente dovuto all’affermarsi di uno sfrenato individualismo che ha sostanzialmente condotto la nostra vita a mero affare privato.
Pubblicato in Recensioni |#09b500
La rivoluzione russa quale causa determinante della fine della prima guerra imperialistica mondiale.
Una ricerca segnala che il voto delle donne è più a sinistra di quello degli uomini.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: