Articoli filtrati per data: Sabato, 28 Luglio 2018 - La Città Futura
Per quanto sia una rivoluzione-restaurazione quella portata avanti dal governo Conte, non bisogna accordarsi a chi la critica da destra, ma rilanciare dal basso il processo rivoluzionario.
Pubblicato in Interni |#61bd6d
Fino a che non verrà riconosciuta la portata storica della Nakba, non sarà possibile giungere a una reale soluzione della questione palestinese.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Il revisionismo è la forma più sottile di egemonia della borghesia sulle classi subalterne.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Dall’1 all’11 agosto la 71ª edizione della rassegna di cinematografia.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Marchionne è stato un cinico direttore d’azienda al servizio di una ancor più cinica dinastia, quella degli Agnelli.
Pubblicato in Editoriali |#D43C30
Come stravolgere il classico thriller politico di denuncia, sino a farne uno strumento di apologia indiretta della forma più aggressiva di imperialismo.
Pubblicato in Recensioni |#09b500
Appuntamento estivo con le “poesie di classe” di Giuseppe Vecchi.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
La prima guerra mondiale imperialistica.
Pubblicato in Video |#D43C30
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: