Articoli filtrati per data: Sabato, 13 Aprile 2019

Nella scuola continua la mobilitazione contro la regionalizzazione e malgrado le resistenze lo sciopero viene confermato.
Pubblicato in Interni |#61bd6d
Le astratte libertà giuridiche e politiche borghesi hanno carattere formale e sono strumentalizzate dall’ideologia dominante per occultare le differenze reali, materiali socio-economiche.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Ogni giorno si respira aria di guerra, civile e internazionale. Troppi gli interessi in gioco.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Se gli animalisti vogliono liberare la natura dal barbaro sfruttamento cui è sottoposta devono prima liberare i lavoratori.
Per una critica dell’ideologia dominante nel polo imperialista europeo in costituzione.
Pubblicato in Editoriali |#D43C30
Dopo aver analizzato la prefazione e l’introduzione della prima grande opera della maturità di Hegel, passiamo ad analizzare la prima forma di conoscenza: la certezza sensibile.
Clima alterato e fine delle risorse fossili: è urgente passare all’idrogeno, per l’ambiente, per la pace e per colmare le enormi diseguaglianze.
Pubblicato in Dibattito |#D43C30
Pluripremiato film nei più diversi festival interazionali, si presenta esplicitamente come film di denuncia, salvo poi dare la risposta più banale e reazionaria ai motivi della povertà nella società capitalistica.
Pubblicato in Recensioni |#09b500
72ª edizione del Festival sempre più internazionale. Proiezione di “A morte Hollywood” del 2000 il 16 agosto prossimo.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Seconda lezione: la concezione della sovranità democratica dei radicali ed il passaggio alla concezione della democrazia socialista.
Pubblicato in Video |#D43C30
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: