Prioritario per i comunisti è ricostruire, a partire dai luoghi di lavoro, le cellule della futura internazionale.
Il processo rivoluzionario affiora alla luce nel momento in cui il proletariato sviluppa nel suo senso istituti rappresentativi di tipo nuovo.
Sabato, 16 Giugno 2018 18:11

Gramsci e il processo rivoluzionario

La rivoluzione come processo storico e la dialettica fra condizioni oggettive e soggettive della sua realizzazione.
Sabato, 19 Maggio 2018 22:30

Gramsci, il sindacato e i Consigli

Da “l’Ordine Nuovo” riflessioni di grande attualità per comprendere il rapporto fra sindacato e Consigli.
Sabato, 05 Maggio 2018 20:20

Ma il “popolo” ha sempre ragione?

Non è sufficiente affidarci alle opinioni del “popolo” per intraprendere una politica trasformatrice.

Guida alla comprensione del fenomeno migratorio che la vulgata protofascista appiattisce, semplifica e misconosce, giocando d’azzardo sulla pelle degli esseri umani.

La Rivoluzione d’Ottobre tra dittatura di classe e lotta ideologica per l’egemonia di un nuovo blocco storico sociale proletario (operai e contadini).
Sabato, 04 Novembre 2017 20:45

Gramsci

Il giovane Gramsci: dalla scoperta della politica alla Rivoluzione contro Il Capitale.
Gramsci, improvvisatosi giornalista per le necessità politiche della lotta di classe, ci ha indicato la responsabilità storica dell’informazione autentica, contro i giornali-merce che avvelenano i pozzi della cultura e distorcono la realtà.
Sabato, 03 Giugno 2017 18:07

Gramsci, un autoritratto

Chi era Antonio Gramsci? Giornalista corrosivo, uomo politico, pensatore e rivoluzionario, detenuto numero 7047 e, al contempo, figlio, fratello, compagno, padre. Autoritratto del grande dirigente comunista attraverso le sue lettere.
Pagina 2 di 5
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: