Domenica, 12 Maggio 2019 00:42

Diritti astratti e bisogni concreti in Marx

Ogni misura legislativa volta a porre un limite allo sfruttamento viene contrastata dagli apologeti della società borghese quale violazione del fondamento stesso dei diritti umani: la libertà
Sabato, 27 Aprile 2019 19:06

Bisogni reali e diritti formali in Marx

I diritti umani celano la necessità della maggioranza degli uomini di alienare la propria stessa essenza generica per poter soddisfare gli stessi bisogni primari.
Le astratte libertà giuridiche e politiche borghesi hanno carattere formale e sono strumentalizzate dall’ideologia dominante per occultare le differenze reali, materiali socio-economiche.
Sabato, 30 Marzo 2019 20:04

Marx e i diritti umani

L’analisi critica di Marx fa emergere il fondamento reale particolaristico e meschinamente borghese che si nasconde dietro l’afflato universalistico delle dichiarazioni dei diritti liberal-democratiche.
Domenica, 17 Marzo 2019 00:34

La critica marxiana ai diritti umani

In questo primo, di una serie di articoli, analizzeremo le variegate riflessioni di Marx sui diritti dell’uomo al fine di indagarne una possibile concezione unitaria, interrogandone la validità rispetto all’epoca in cui furono concepite e l’attualità che conseguono in particolare nel nostro mondo.
Sabato, 26 Maggio 2018 03:13

Quale giustizia in Israele?

Repressione delle manifestazioni di protesta, crimini di guerra e violazione dei diritti umani.
Sabato, 01 Aprile 2017 14:31

Titanic Italia

La difesa di un modo di produzione sempre più irrazionale porta necessariamente alla riduzione dei diritti umani, alla guerra tra poveri, fomentata da un pensiero unico dominante sempre più distopico.
Sabato, 21 Gennaio 2017 13:08

Cucchi morto di botte. Sei “Stato” tu

La Procura di Roma riapre il caso Cucchi e accusa di omicidio preterintenzionale i tre Carabinieri che lo arrestarono e lo torturarono.

Seconda parte della riflessione sul legame tra diritti umani e capitalismo occidentale.

Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: