Visualizza articoli per tag: film

Domenica, 28 Giugno 2020 13:12

Da I miserabili a Vivi e lascia vivere

Recensioni di classe a: I miserabili, My Dinner With Hervé, Vivi e lascia vivere e La scomparsa di mia madre
Sabato, 20 Giugno 2020 20:58

Recensioni di classe

Brevi recensioni critiche agli ultimi film divenuti fruibili sul web
Sabato, 06 Giugno 2020 20:07

Film e David di Donatello

I film più significativi rintracciabili su internet e la recensione critica ai premi dei David di Donatello 2020
Brevi recensioni con film e serie da vedere da casa o da evitare
Domenica, 24 Maggio 2020 13:01

Unorthodox

Una mini serie da non perdere disponibile su netflix che denuncia l’oppressione della donna nelle comunità religiose ortodosse
Domenica, 17 Maggio 2020 03:07

Il cinema ai tempi della pandemia

Brevi recensioni ai più importanti film non ancora distribuiti in Italia a causa della pandemia, ma disponibili sul web
Domenica, 03 Maggio 2020 04:31

Gli ultimi saranno ultimi

Qualche buona intuizione attorno al tema del lavoro e della maternità ma il cinema italiano è ancora permeato di un senso di ineluttabilità del reale di cui fa fatica a disfarsi.
Domenica, 26 Aprile 2020 06:30

Il Buco

Recensione del film, distribuito su Netflix, del regista spagnolo Urrutia
Domenica, 26 Aprile 2020 06:24

Serie e film italiani del 2020

Film e serie che siamo riusciti a vedere prima dell’inizio della quarantena e della schiavitù del telelavoro

Sabato, 18 Aprile 2020 21:49

Gli ultimi film prima della quarantena

Brevi recensioni dei film internazionali che siamo riusciti a vedere prima dell’inizio della quarantena

Pagina 1 di 9
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: