Domenica, 20 Ottobre 2019 13:56

Essere e tempo e l’ideologia della guerra

Di contro a Habermas, Losurdo mostra i profondi legami fra Essere e tempo di Heidegger e l’ideologia della guerra che sarà il brodo culturale da cui sorgerà il nazionalsocialismo
Sabato, 14 Settembre 2019 20:42

Heidegger e l’ideologia della guerra

Proseguiamo nella recensione del decisivo libro di Losurdo, La comunità la morte l’occidente – Heidegger e l’ideologia della guerra, affrontandone uno dei temi centrali: l’indispensabile contestualizzazione che ha finalmente consentito di comprendere le implicazioni politiche dell’opera del più significativo e influente filosofo reazionario del secolo breve: Martin Heidegger
Sabato, 31 Agosto 2019 15:28

L’ideologia della guerra

La comunità la morte l’occidente – Heidegger e l’’ideologia della guerra’ di Domenico Losurdo, è un testo essenziale per comprendere l’ideologia reazionaria e sviluppare la critica marxista al pensiero dominante
Sabato, 24 Agosto 2019 17:40

L’ipocondria dell’impolitico II parte

Concludiamo questa lunga recensione in memoria di Domenico Losurdo e di un suo importante libro poco conosciuto
Sabato, 18 Agosto 2018 17:14

Il realismo hegelo-marxista di Losurdo

Grandezza e limiti del marxismo programmaticamente controcorrente di Domenico Losurdo.

La sacrosanta critica all’utopismo e alla fuga dalla storia del mito delle origini porta Losurdo a considerare irrealizzabili gli stessi principi del comunismo.

Losurdo non si arrocca in un’attitudine resistenziale ma passa al contrattacco elaborando una controstoria del pensiero della destra reazionaria, della tradizione liberal-liberista e del marxismo.
Grandezza e limiti storici della visione del mondo del più grande storico delle idee marxista contemporaneo.
Sabato, 07 Luglio 2018 13:22

Domenico Losurdo, un marxista eterodosso

A pochi giorni dalla scomparsa, ripercorriamo l’opera di questo originale pensatore marxista.
Sabato, 30 Giugno 2018 13:02

In memoria di Domenico Losurdo

Un omaggio al compagno Domenico Losurdo, il cui insegnamento è più che mai attuale.

Pagina 1 di 2
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: