Quale soggetto della sinistra è utile?

Il PRC di Civitavecchia ha analizzato e discusso il documento Revelli per aprire, dopo “L’altra Europa”, una fase costituente di un soggetto politico nazionale.


Quale soggetto della sinistra è utile?

 

Il PRC di Civitavecchia ha analizzato e discusso il documento Revelli per aprire, dopo “L’altra Europa”, una fase costituente di un soggetto politico nazionale.

Il Direttivo del PRC di Civitavecchia

Il PRC di Civitavecchia ha analizzato e discusso il documento Revelli per aprire, dopo “L’altra Europa”, una fase costituente di un soggetto politico nazionale.

Nella nostra discussione è emerso quanto segue:

- Condividiamo l’avvio di una fase costituente per la nascita di un soggetto politico antiliberista ed anticapitalista in Italia;

- Auspichiamo che il nuovo soggetto si apra a nuove adesioni, superando il 4% dei consensi raggiunto dalla lista “L’altra Europa”;

- Riteniamo però che tale apertura debba avvenire nella chiarezza della linea politica, alternativa non solo al renzismo ma al PD ed al centro-sinistra in Italia, mentre in Europa il riferimento imprescindibile è alla Sinistra Europea, visto che le scelte nazionali risultano sempre più indissolubilmente legate a quelle europee;

- Chiediamo inoltre che questa apertura si accompagni ad una linea politica più analitica e critica rispetto alla moneta unica ed alle politiche economiche adottate nella zona Euro;

- Giudichiamo il tesseramento proposto da Revelli controproducente, vista la poca chiarezza e la confusione in cui versa attualmente “L’Altra Europa”. Per lo stesso radicamento e rafforzamento di una forza anticapitalista e antiliberista resta fondamentale l’organizzazione politica strutturata dei comunisti;

- Riteniamo infine che la proposta della segreteria del PRC di aderire all’altra Europa “senza vincoli di mandato” sia addirittura irricevibile.

I compagni del PRC si impegnino a rafforzare la fase costituente avviatasi con “L’Altra Europa” attraverso la mobilitazione sociale, il coinvolgimento dei cittadini, la denuncia delle politiche del governo Renzi e della Troika europea, a partire dallo Stop TTIP e della promozione del referendum abrogativo dell’articolo 81 della Costituzione (“Pareggio in bilancio”).

Civitavecchia, 11 dicembre 2014

 

17/12/2014 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

Tags:
  • ,

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: