Esteri

Quattro raid aerei USA colpiscono “per errore” la Siria orientale durante la tregua: un centinaio di soldati di Damasco muoiono mentre l’Isis si fa più forte.
Leggendo gli studi sociologici sui giovani troviamo due binari: quello della sociologia della "vita di secoli" e quello della sociologia di "generazioni" e ci domandiamo cosa si sta facendo in Italia.
Il segretario generale della CGT ha discusso con il filosofo Régis Debray, invitato dagli “Amici dell’Humanité”. Venerdì 9 settembre 2016.
Il governo inglese prepara lentamente la Brexit, da destra.
In Francia non si interrompe la lotta per il lavoro. Il 15 settembre tutti in piazza per il ritiro della norma El-Khomri. È necessario lottare e possibile vincere
Le manifestazioni promosse dai fronti Brasile Popolare e Popolo Senza Paura
La destra populista dell'AFD è il secondo partito del Meclemburgo-Pomerania. Da dove viene la nuova destra tedesca? Chi sono i suoi capitani? Chi sono i suoi elettori?
Un altro intollerabile volto dell’occupazione israeliana
I fallimenti della UE spingono a destra l’Europa.
La campagna per le elezioni presidenziali americane entra nella fase culminante.
L'Occidente sembra più cauto nella condanna delle violazioni delle libertà da parte di Ankara
Le attività del centro di accoglienza “Altes Finanzamt Roßstraße”
Il governo boliviano di Morales di fronte alle proteste dei soci delle cooperative delle miniere
Nello squallido e mistificante panorama dei mass media internazionali risalta il lavoro informativo di Telesur.
Ricordare le origini e l’involuzione dello stato di Israele, avamposto strategico delle potenze occidentali nella regione medio-orientale.

Lo jihadismo come “deriva reazionaria di massa” non costituisce una forma di lotta antimperialista.

Tra violenze, gioco di golpe e democrazia cancellata.

La violenza cieca, l'odio e la paura devono rimanere i sentimenti del caos in cui vivere?

Una raccolta di interventi di intellettuali militanti, diversi per posizione sulla Brexit.

La repressione su vasta scala di Erdogan è un segno di incertezza del suo sistema di potere.

Pagina 13 di 27

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: