La costruzione di un nuovo nemico dell’occidente: il radicalismo islamico

Ventiquattresima lezione del corso Controstoria del secolo breve (II parte: dal secondo dopoguerra ai giorni nostri) tenuto per l’Università popolare Antonio Gramsci, relatore prof. Renato Caputo.

segue da I nuovi conflitti dopo la fine della guerra fredda

Principali argomenti affrontati nella lezione e nel successivo dibattito: IL PRIMO DECENNIO DEL XXI SECOLO: La costruzione di un nuovo nemico dell’occidente: il radicalismo islamico; Al Quaeda e Osama bin Laden; L’attentato dell’11 settembre alle torri gemelle; La guerra al terrorismo di Bush Junior; La guerra in Afghanistan; La seconda guerra all’Iraq.

09/02/2019 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

L'Autore

Renato Caputo

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: