Articoli filtrati per data: Domenica, 10 Novembre 2019

Più il capitalismo entra nella sua epoca di crisi strutturale è più è costretto a non rispettare i diritti umani e naturali che la borghesia aveva elaborato nella sua epoca eroica, quando era ancora una classe rivoluzionaria
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Il risveglio del Cile caratterizzato da proteste, rivendicazioni, solidarietà, assemblee e il sogno di una assemblea costituente. Dopo un “sonno” sociale, politico e mediatico durato trent’anni.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Brecht, contro ogni impostazione moralista o idealista, considera le problematiche etico-morali sempre in relazione alle questioni socio-economiche. Perciò, come Nietzsche, non crede esista una sola morale, ma un’etica degli oppressori cui necessariamente si contrappone un’etica degli oppressi
L’accordo fra le due società prevede i francesi al comando del nuovo gruppo e tanti soldi agli Agnelli. Governo e Sindacati latitano.

Le questioni all'ordine del giorno del movimento di massa esploso nelle ultime settimane. Come trasformare la rabbia popolare nella spinta per un reale cambiamento? Quali forze potranno esserne protagoniste?

Pubblicato in Editoriali |#D43C30
Il semplicismo non spiega un fenomeno complesso come la costruzione del Muro di Berlino, cui gli Stati Uniti dettero un contributo significativo.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
La libertà di espressione non consiste nel dire ciò che si vuole ma nella coscienza della necessità.
Pubblicato in Interni |#61bd6d
Nel popolo sta maturando sempre di più la coscienza della necessità di un cambio radicale del sistema socio-economico
Pubblicato in Video |#D43C30
Come le macchine in generale, l’intelligenza artificiale e gli algoritmi in particolare sono in sé al di qua del bene e del male, determinante resta l’uso che se ne fa.
Sul contenzioso con la Cina sulle isole degli arcipelaghi Spratly e Paracelso e sul legame del Vietnam con il suo mare e le sue isole.
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Il programma della classe dominante è chiaro: obnubilare le coscienze per poterle manipolare a piacimento attraverso allarmi sociali, crisi provocate da scelte scellerate, sfruttamento di qualsiasi accadimento per incrementare il timore e quindi la chiusura in sé stessi delle persone.
Pubblicato in Interni |#61bd6d
La posizione di Heidegger nei confronti delle vittorie e poi della sconfitta della Germania nazista e la sua giustificazione per il sostegno offerto al regime
Pubblicato in Recensioni |#09b500
La battaglia filosofica non è appariscente e non fa rumore a livello mediatico, ma è una lotta fondamentale, con cui si combatte sul lungo termine la conquista delle menti e la capacità di incidere egemonicamente nella società.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Estratto dell’autodifesa davanti al tribunale di Berlino di Erich Honecker, secondo Segretario generale del CC del Partito di Unità Socialista di Germania (SED) nonché terzo Presidente del Consiglio di Stato della DDR.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
In alto lago di Como il Duce in fuga fu arrestato e fucilato all’ingresso di una villa oggetto di raduni nostalgici. Adesso una targa dell’ANPI ricorda i partigiani combattenti per la libertà dal fascismo
Pubblicato in Interni |#61bd6d
Lezione conclusiva del corso di filosofia tenuto da Renato Caputo per l’Università popolare Antonio Gramsci in cui si tratterà di von Hayek, del comunitarismo di MacIntyre e del massimo giurista e filosofo politico nazionalsocialista: Carl Schmitt.
Pubblicato in Iniziative |#00348C
È necessario reagire prima che il segnale che viene dal Parlamento di Strasburgo venga ulteriormente amplificato
Pubblicato in Appelli
Proseguiamo con la pubblicazione delle videolezioni del corso di filosofia marxista tenute da Renato Caputo per l’Università popolare Antonio Gramsci
Pubblicato in Video |#D43C30
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: