Risultati della ricerca per: giuseppe vecchi - La Città Futura
Giuseppe Vecchi, autore di molte poesie pubblicate su La Città Futura, ci presenta il suo nuovo libro, una serie di dialoghi mitologici sulla falsariga dei Dialoghi con Leucò di Cesare Pavese.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Giuseppe Vecchi, autore di molte poesie pubblicate su La Città Futura, ci presenta il suo nuovo libro, una serie di dialoghi mitologici sulla falsariga dei Dialoghi con Leucò di Cesare Pavese.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
E mentre noi leggiamo e scriviamo parole, il mondo si avvita su sé stesso, prigioniero degli interessi di sempre. Una nuova poesia di Giuseppe Vecchi.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Una riflessione poetica e amara su come, spesso, i ruoli della destra e di certa “sinistra” appaiano invertiti.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
L’anniversario della prima guerra mondiale in versi.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Una “poesia di classe” e ambientalista.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Una nuova “poesia di classe” di Giuseppe Vecchi. Perché la lotta di classe si fa anche coi versi.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Una poesia per la giovane infermiera palestinese uccisa a Gaza da un cecchino sionista mentre, a mani alzate, cercava di prestare soccorso a un ferito.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Un nuovo appuntamento con le #poesie di classe di Giuseppe Vecchi.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
La resistenza mapuche in Patagonia e il suo leader imprigionato, celebrati in una poesia.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Appuntamento estivo con le “poesie di classe” di Giuseppe Vecchi.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Appuntamento estivo con le “poesie di classe” di Giuseppe Vecchi.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Una poesia che denuncia il tradimento nei confronti delle classi popolari da parte di quella sedicente sinistra completamente funzionale al sistema di potere e sfruttamento.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
L’anima di chi insegue la libertà è una bandiera invincibile.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
È dal cuore che deve partire la rivoluzione quando non ci si può più accontentare e si rompe con la mansuetudine che fa il gioco dei potenti.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Operai che muoiono sul lavoro: una tragedia che lascia senza parole, se non quelle espresse in versi. Un appello alla sicurezza per tutte le preziose vite di noi lavoratori/trici.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Ci dicono che le ideologie sono finite: questa è la fake news più mostruosa!
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Una riflessione poetica su un tema bioetico particolarmente delicato e sul quale sono stati emessi troppi giudizi trancianti.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Pagina 1 di 2
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: