La statalizzazione gialloverde consisterà nel passaggio di consegne da società private finanziate con capitale di rischio a società private finanziate coi soldi delle tasse.

Se noi davvero sappiamo cosa c’è dietro il disastro del ponte Morandi, che cosa aspettiamo a riprendere il discorso della ricostituzione di un rinnovato Partito Comunista?

Sabato, 01 Settembre 2018 20:09

A proposito delle nazionalizzazioni

Le autostrade che crollano e le macerie del neo-liberismo italiano.
Servizio di trasporto per i pazienti in dialisi sospeso improvvisamente e sostituito da altre strutture ma a loro insaputa. Ecco la Lombardia targata PD (ma anche Lega, non cambierebbe nulla).
La sanità lombarda, una grande torta per il grasso capitalismo globale. Sperimenteremo all’ombra della Madonnina la privatizzazione della sanità per diventare il modello di una riforma dell’intero sistema.
Sabato, 02 Dicembre 2017 19:18

Sanità. No soldi no cure!!

I dati sulle persone che per motivi economici non possono accedere alle prestazioni del servizio sanitario nazionale ci dicono che l'universalità del diritto alla salute è solo un ricordo.
Sabato, 09 Settembre 2017 17:36

Siamo sempre nel pantano

L’euforia per i risultati dell’economia, nasconde lo sfacelo e le ricadute su chi lavora.
Il governo ha intenzione di procedere con la privatizzazione scorporando i rami più redditizi. Il piano aziendale prevede: investimenti nell’alta velocità, acquisizione di gran parte del trasporto pubblico locale e della rete stradale con l’inglobamento dell’ANAS.
Perché i lavoratori hanno bisogno di spostarsi? Per raggiungere il posto di lavoro. Questa necessità è dipendente da una loro libera scelta? La qualifica di utenti, maschera la motivazione sostanziale del loro spostamento, dettata da esigenze ad essi estranee.
In preparazione dello sciopero dei trasporti, i ferrovieri a convegno.
Pagina 1 di 3
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: