Visualizza articoli per tag: capitalismo

I cambiamenti della classe operaia in un'ottica di lunga durata.
Sabato, 22 Luglio 2017 13:52

Uscita dall’UE e partito rivoluzionario

La questione dell'uscita dall'Ue deve coniugarsi con la costruzione del partito rivoluzionario, senza il quale i lavoratori rimarrebbero disarmati difronte alle borghesie nazionali.
Sabato, 03 Giugno 2017 17:40

G7: il capitalismo in coma

I “grandi” Paesi della terra alle prese con la sopravvivenza di un mondo morente.
Sabato, 06 Maggio 2017 18:34

Discutere di euro e di finanza è un dovere

La trattativa oscura tra Governo inglese e Commissione Europea per l’uscita della Gran Bretagna.
Il capitalismo dopo aver diviso le classi sociali, è penetrato nella sfera esistenziale delle persone, anche in quella più propriamente interiore, intima, psichica a tal punto da aver trasformato ogni rapporto sociale.
Una statica congiuntura economica che non sviluppa comparti produttivi e impoverisce la Corea del Nord isolata dalla prepotenza imperialista.
Sabato, 18 Febbraio 2017 14:23

Il capitalismo reale

I crescenti limiti della democrazia formale borghese, fondata sulla delega, rilanciano l’esigenza della democrazia diretta, imprescindibile per una reale sovranità popolare
Il capitalismo non sta funzionando e può quindi essere nuovamente sfidato
Sabato, 10 Dicembre 2016 16:44

Il capitalismo è un’invenzione umana

Il Capitalismo non è naturale come la montagna, il mare o il cielo e dunque è possibile superarlo. Iniziando dalla riduzione dell’orario di lavoro.
Le origini, le cause e gli effetti della “deforma” costituzionale. Dal giurista Gianni Ferrara, pillole per il “No”
Pagina 4 di 6
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: