Visualizza articoli per tag: capitalismo

Venerdì, 15 Gennaio 2016 18:21

Civiltà senza eros

Corpi del reato, corpi senza vita e corpi estranei.

Giovedì, 07 Gennaio 2016 14:49

Generi, generazioni e consumi nel XXI secolo

Preso atto della capacità espansiva del mondo dei consumi, viene da chiedersi: qual è la sua influenza nel XXI secolo e come plasma i rapporti fra generi e generazioni?

Mercoledì, 18 Novembre 2015 13:40

Socialismo o barbarie fondamentalista?

Piaccia o meno la crisi strutturale del modo di produzione capitalista impone scelte radicali.

La vicenda di Uber è veramente emblematica e lascia intravedere l'avvento di un nuovo paradigma nei rapporti di lavoro in questa fase evolutiva del capitalismo.

Uno sguardo anticonformista sulla quotidiana miseria umana, attraverso storie che narrano di fame e di un rapporto con il cibo negato.

Venerdì, 23 Ottobre 2015 17:42

Morti sul lavoro: gli eroi senza volto. Parte II

Seconda parte dell’analisi del fenomeno dei morti sul lavoro e delle malattie professionali.

Sabato, 24 Ottobre 2015 13:26

Viaggio nella crisi

Iniziamo con questo articolo un serie dedicata alla crisi, al suo sviluppo, e ai suoi aspetti concreti.

Sabato, 10 Ottobre 2015 17:38

La favola del Marx superato

Sin dagli anni ‘70 si consumano tra diversi economisti le più bizzarre dispute tese a contrapporre alla teoria del valore di Marx argomentazioni di un “marxismo senza Marx”.

I dati del Rapporto annuale dell’UNCTAD sui flussi di investimenti diretti esteri ci forniscono un quadro che conferma le attuali dinamiche dei sistema capitalistico, nella sua fase di globalizzazione.

Pagina 6 di 6
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: