Visualizza articoli per tag: crisi economica

Le politiche reazionarie condotte dai governi della destra repubblicana nel primo dopoguerra negli Usa
Domenica, 10 Novembre 2019 21:39

Gramsci, la crisi e le soluzioni bonapartiste

Più il capitalismo entra nella sua epoca di crisi strutturale è più è costretto a non rispettare i diritti umani e naturali che la borghesia aveva elaborato nella sua epoca eroica, quando era ancora una classe rivoluzionaria
Lunedì, 20 Maggio 2019 04:22

Lotte di classe nel primo dopoguerra

Dalla crisi economica e politica del primo dopoguerra in Italia, all’impresa di Fiume, al grande sviluppo del sindacato e dei partiti di massa: popolare e socialista

Domenica, 28 Aprile 2019 20:56

La situazione italiana

Intervento a nome dell’Università popolare Antonio Gramsci.
Domenica, 28 Aprile 2019 20:53

The italian situation

Intervention on behalf of the Università popolare Antonio Gramsci.
Ventiseiesima lezione del corso Controstoria del secolo breve (II parte: dal Secondo dopoguerra ai giorni nostri) tenuto, per l’Università popolare Antonio Gramsci, dal prof. Renato Caputo.
Sabato, 17 Novembre 2018 20:29

La situazione italiana a 360 gradi

Il diritto borghese che regola il mantenimento dell’ineguaglianza delle classi ha ultimamente prodotto un ulteriore salto di qualità rispetto all’innalzamento dispotico della legislazione.
Sabato, 24 Marzo 2018 21:25

Lunga vita (di stenti) agli italiani!

Mentre sono in corso le manovre post-elezioni per la spartizione delle poltrone, al nostro futuro ci pensano gli agenti del capitale con le consuete ricette. Più che mai serve una vera alternativa.
Sabato, 02 Settembre 2017 18:12

Come sta l’economia dello Stato Islamico?

Nella disfatta dello Stato Islamico la questione economica pone interrogativi su come mantenere esercito e terroristi.
Sabato, 06 Maggio 2017 18:34

Discutere di euro e di finanza è un dovere

La trattativa oscura tra Governo inglese e Commissione Europea per l’uscita della Gran Bretagna.
Pagina 1 di 3
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: