Sabato, 04 Maggio 2019 22:09

Gilets gialli, neri e rossi

Cronaca politica del primo maggio parigino

Domenica, 28 Aprile 2019 20:56

La situazione italiana

Intervento a nome dell’Università popolare Antonio Gramsci.
Domenica, 28 Aprile 2019 20:53

The italian situation

Intervention on behalf of the Università popolare Antonio Gramsci.
Sabato, 24 Novembre 2018 20:02

La dittatura di Lenin Moreno in Ecuador

Persecuzione politica, terrore, carcere preventivo e proibizione di uscita dal Paese per tutti gli ex-funzionari del Governo Correa.
Sabato, 17 Novembre 2018 20:29

La situazione italiana a 360 gradi

Il diritto borghese che regola il mantenimento dell’ineguaglianza delle classi ha ultimamente prodotto un ulteriore salto di qualità rispetto all’innalzamento dispotico della legislazione.
Comunicato di solidarietà del PRCF in merito alla grave azione di intimidazione nei confronti di Melenchon e della France Insoumise.

Precarizzazione e sfruttamento del lavoro, esclusione della solidarietà, criminalizzazione della povertà, annientamento del dissenso coi manganelli: l’Italia al tempo della repressione.

Appello per la liberazione di Irianna, condannata a 13 anni di carcere per appartenenza a gruppo anarchico.
Un operaio della Wartsila, Sasha Colautti, decide di abbandonare la FIOM della quale è stato segretario provinciale a Trieste, per aderire a USB, rinunciando al distacco sindacale per tornare in fabbrica: l’azienda lo trasferisce da Trieste a Taranto.
Il Convegno Contro la Repressione delle Lotte e del Dissenso del 22 Aprile a Milano.
Pagina 1 di 2
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: