Er Colosseo a Roma

La morte, dal Colosseo degli antichi romani ai moderni ospedali, in una poesia di Sandro Sciarra.


Er Colosseo a Roma

Er Colosseo a Roma rappresenta
er posto de martirio pe li cristiani
puro se er potere de all’ora
nun faceva sconti nemmeno a li pagani
co la scusa che erano spettacoli
pe fà diverti i romani.
Oggi co li tagli alla sanità la cosa
sé trasferita a l’ospedali pe trovà
un posto che te cura li mali,
e si te dice bene che trovi quelli bravi!
Sinno te tocca annà all’estero
pe falla finita con le proprie mani.
Speranno sempre nella buona sorte
co tanto de scongiuri pe evità la morte

03/02/2018 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

Tags:

L'Autore

Sandro Sciarra

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: