Visualizza articoli per tag: losurdo

Domenica, 10 Novembre 2019 20:05

Heidegger: un filosofo impolitico?

La posizione di Heidegger nei confronti delle vittorie e poi della sconfitta della Germania nazista e la sua giustificazione per il sostegno offerto al regime
Domenica, 20 Ottobre 2019 13:56

Essere e tempo e l’ideologia della guerra

Di contro a Habermas, Losurdo mostra i profondi legami fra Essere e tempo di Heidegger e l’ideologia della guerra che sarà il brodo culturale da cui sorgerà il nazionalsocialismo
Sabato, 14 Settembre 2019 20:42

Heidegger e l’ideologia della guerra

Proseguiamo nella recensione del decisivo libro di Losurdo, La comunità la morte l’occidente – Heidegger e l’ideologia della guerra, affrontandone uno dei temi centrali: l’indispensabile contestualizzazione che ha finalmente consentito di comprendere le implicazioni politiche dell’opera del più significativo e influente filosofo reazionario del secolo breve: Martin Heidegger
Sabato, 31 Agosto 2019 15:28

L’ideologia della guerra

La comunità la morte l’occidente – Heidegger e l’’ideologia della guerra’ di Domenico Losurdo, è un testo essenziale per comprendere l’ideologia reazionaria e sviluppare la critica marxista al pensiero dominante
Sabato, 24 Agosto 2019 17:40

L’ipocondria dell’impolitico II parte

Concludiamo questa lunga recensione in memoria di Domenico Losurdo e di un suo importante libro poco conosciuto
Sabato, 18 Agosto 2018 17:14

Il realismo hegelo-marxista di Losurdo

Grandezza e limiti del marxismo programmaticamente controcorrente di Domenico Losurdo.

La sacrosanta critica all’utopismo e alla fuga dalla storia del mito delle origini porta Losurdo a considerare irrealizzabili gli stessi principi del comunismo.

Tags:
Losurdo non si arrocca in un’attitudine resistenziale ma passa al contrattacco elaborando una controstoria del pensiero della destra reazionaria, della tradizione liberal-liberista e del marxismo.
Grandezza e limiti storici della visione del mondo del più grande storico delle idee marxista contemporaneo.
Sabato, 07 Luglio 2018 13:22

Domenico Losurdo, un marxista eterodosso

A pochi giorni dalla scomparsa, ripercorriamo l’opera di questo originale pensatore marxista.
Pagina 2 di 3

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: