Ttip, aumentano le incertezze sulla sua approvazione

Completamente fermo il dossier più spinoso di tutti, che tanta indignazione ha suscitato nell'opinione pubblica europea: la presenza di una norma che tuteli gli investimenti.


Ttip, aumentano le incertezze sulla sua approvazione

Completamente fermo il dossier più spinoso di tutti, che tanta indignazione ha suscitato nell'opinione pubblica europea: la presenza di una norma che tuteli gli investimenti.

di Fabio Sebastiani


"Credo che sarà molto difficile approvare il TTIP entro la fine della presidenza Obama. Temo che la palla finisca in tribuna”. Matteo Renzi sull’Unità di oggi risponde a un lettore. E non si nasconde che dopo la chiusura del decimo round del confronto tra Europa e Usa sul trattato di libero scambio la situazione non è proprio così rosea. La montagna di carte e procedure prodotta finora se proprio non è un nodo scorsoio rischia comunque di impastoiare i negoziati per altri due anni. Le previsioni degli ottimisti era di chiudere, lo ricordiamo, nei primi mesi del 2015.

Qui l'articolo completo su controlacrisi.

19/07/2015 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

Tags:

L'Autore

Fabio Sebastiani

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: