Economia e Lavoro

A dieci anni dall’inizio dell’ultima crisi del capitalismo, le banche continuano a rischiare.
Il taglio alle pensioni d’oro non risponde a criteri di equità ma punisce chi è andato in pensione prima. Il sistema contributivo viene esteso, gli obiettivi della Fornero confermati e si va verso una spending review che ridurrà ancora i diritti.
L’intervista di papa Bergoglio al Sole 24 ore parla, da buon amico, ai capitalisti incoraggiandoli a fare soldi, ma con il lavoro degli altri.
Il Def è il primo, vero banco di prova del governo giallo-verde. Ma darà, probabilmente, anche la misura dell'incapacità della sinistra indistinta di uscire dalle sabbie mobili in cui affonda da qualche decennio.
Una riflessione decisamente attuale di Gramsci sul sindacato, l’ideologia democratica e il riformismo.
La riflessione teorica di Gramsci appare quanto mai attuale in quanto insiste sulla necessità di non confondere il movimento dei consigli con il sindacalismo pseudo-rivoluzionario.
La Piaggio decide di rifornirsi dove il costo del lavoro è più basso e le fabbriche dell’indotto di Pontedera chiudono. E agli operai della TMM vengono richiesti i danni per aver impedito lo smantellamento dei macchinari.
I limiti strutturali del sindacato rendono indispensabile, per chi non ha rinunciato al processo rivoluzionario, lo sviluppo di strutture consiliari.
Alcune affermazioni sulla crisi che trovano riscontro nella realtà ma possono rendere infelici gli economisti borghesi, ma anche molti marxisti
La flat tax è uno strumento per favorire le classi possidenti. Tutto il resto è ideologia.
Cresce il numero dei morti sul lavoro grazie al Pacchetto Treu, alla Legge Biagi e al Jobs Act.
Prioritario per i comunisti è ricostruire, a partire dai luoghi di lavoro, le cellule della futura internazionale.
Come la classe dirigente italiana investe nella guerra e negli armamenti.
La grave crisi che portò la Svizzera sull'orlo della guerra civile.
Il processo rivoluzionario affiora alla luce nel momento in cui il proletariato sviluppa nel suo senso istituti rappresentativi di tipo nuovo.
Perché occorre uscire dall’Unione Europea e come farlo salvaguardando gli interessi dei lavoratori.
I capitalisti occidentali hanno scelto il modello liberista e la finanziarizzazione per sostenere i profitti, ma dietro all’esempio della Cina avanza un modello socialmente più sostenibile.
Nella sua lotta per l’emancipazione dalle condizioni di sfruttamento, Soumaila ha incontrato la violenza e l’odio allevati con la propaganda razzista e l’istigazione all’abuso della legittima difesa.
Gli Usa sono stati la prima potenza economica mondiale, ma non una potenza egemonica in quanto nel corso della sua supremazia lo sviluppo è stato trainato dalle economie regolate.
Traduzione dell’articolo “Greece, the spectre of debt” apparso il 22 maggio 2018 sul blog dell’economista marxista inglese Michael Roberts.
Pagina 1 di 18

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: