Coesistenza pacifica, decolonizzazione e terzo mondo

Diciassettesima lezione del corso: Controstoria del secolo breve (dal secondo dopo guerra) tenuta dal prof. Renato Caputo per l’Università popolare Antonio Gramsci.


Principali aspetti trattati nel corso della lezione: 1) dalla guerra fredda alla difficile e contraddittoria coesistenza “pacifica” fra Urss e Usa; 2) il crollo del colonialismo franco-britannico; 3) le diverse fasi del conflitto arabo-israeliano; 4) Il successo della lotta per la decolonizzazione e l’affermarsi del Terzo mondo; 5) la nuova politica estera della Repubblica popolare cinese: dall’amicizia con l'U.r.s.s. alla crescente crisi dei rapporti sino-sovietici.

24/11/2018 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

L'Autore

Renato Caputo

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: