Sebbene la tesi genocidaria è smentita essa serve a sviare l’attenzione degli ucraini dall’odierno reale kholodomor, vale a dire la morte da freddo per le liberalizzazioni varate dal governo filo-americano.
Quali sono gli argomenti degli storici ortodossi, antisovietici e anticomunisti, in favore della tesi dell’Holodomor quale genocidio compiuto da Stalin?
Le mire espansionistiche degli imperialisti ed il ruolo dei nazionalisti ucraini.
L’analisi condotta smentisce la tesi genocidaria ma non basta a provare oltre ogni ragionevole dubbio che le politiche del governo sovietico non abbiano contribuito ad aggravare la carestia.
Sabato, 02 Settembre 2017 18:45

Donbass: resistere ed esistere

A tre anni dall'inizio della guerra, le Repubbliche del Donbass ricordano la giornata del Minatore e l'esempio di Stakhanov.
La Carovana antifascista ritorna da Lugansk e Donetsk.
L'Ucraina è sempre più terra di conquista del capitale internazionale mentre si va verso una nuova fase cruenta.

In Ucraina la repressione conta oltre 50 mila vittime e un milione di sfollati sotto una coltre di silenzio e mistificazione.

Giovedì, 31 Dicembre 2015 12:18

Comunisti al bando in Ucraina

L’Ucraina mette fuori legge il Partito Comunista.

Il connubio tra il nazionalismo ucraino e le fazioni oligarchiche e la legittimazione delle proprie manovre di potere.

Pagina 1 di 2
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: