Visualizza articoli per tag: arte

Come può un grande artista rifiutarsi di prendere posizione con la propria opera dinanzi alle grandi problematiche economiche, sociali, politiche e ideologiche del proprio mondo storico?
Sabato, 11 Gennaio 2020 21:46

Arte pura o impegnata?

La critica di Brecht alla concezione formalista e “pura” dell’arte, improntata all’arte per l’arte, in una società divisa in cui gli oppressi non possono godere di una simile esperienza estetica quanto le classi dominanti

Sabato, 31 Agosto 2019 15:08

Le rotatorie spartitraffico

Agli incroci se ne vedono sempre più numerose. In vari Paesi sono anche sito per statue e altre forme artistiche
Sabato, 10 Novembre 2018 19:24

Ovidio. Amori, miti e altre storie

Una mostra decisamente interessante dal punto di vista storico, ideologico e culturale e piuttosto deludente dal punto di vista del godimento estetico.
Sabato, 06 Ottobre 2018 17:22

Humans. Ricondizionare gli umani

L’umanità non può sopravvivere, i replicanti sono il futuro della specie, ma non posso crearne di più.
Ad ottantuno anni, l'occidente militarizzato ha attuato un processo di revisionismo storico che mira a ribaltare le carte in tavola sulla storia del Novecento e la verità.
La regista britannica Margy Kinmonth sfrutta pretestuosamente l’arte nata dalla rivoluzione russa per attaccare quest’ultima. Risultato: un’accozzaglia di luoghi comuni e di semplificazioni storiche.
Sabato, 29 Ottobre 2016 11:03

To Weave dreams - tessere i sogni

Da 26 anni Miniartextil, rassegna internazionale di fiberart, si espande nel mondo
Sabato, 21 Maggio 2016 17:58

L’arte in un giornale comunista

Perché per un giornale comunista è giusto e necessario occuparsi dell'arte

Venerdì, 13 Maggio 2016 14:17

Correggio e Parmigianino a Roma

La mostra permette di ammirare i capolavori dei due grandi pittori del periodo di passaggio dal Rinascimento al Manierismo

Pagina 1 di 2
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: