Visualizza articoli per tag: cinema

Martedì, 05 Aprile 2016 13:25

La corte e Race, due film progressisti

Anche se in modo specularmente opposto, i film La corte e Race offrono una visione del mondo progressista.

Venerdì, 01 Aprile 2016 14:13

Cinque film per non dimenticare la Shoah

Nei giorni della Giornata della memoria sono usciti in Italia cinque film sulla Shoah.

Venerdì, 25 Marzo 2016 23:33

Un provinciale a New York

Il disincanto della classe media americana in un’esilarante commedia di Arthur Hiller e sceneggiata da Neil Simon.

Martedì, 15 Marzo 2016 14:43

Ave, Cesare! Room, il Club e Rousseau

Tre significativi film per riflettere su uno degli aspetti più contraddittori e paradossali della modernità.

Giovedì, 10 Marzo 2016 11:26

Suffragette e Fuocoammare: due colpi a segno

I film di Gianfranco Rosi e Sarah Gavron dimostrano che il pensiero unico è una tigre di carta.

Venerdì, 04 Marzo 2016 13:07

Due luci nella notte degli Oscar

Due film, due esempi che dimostrano che è possibile vincere persino l’Oscar senza dover divenire complici del potere dominante.

Un altro cinema è possibile, che rompa la cappa dell’ideologia dominante, formalista e postmoderna.

Giovedì, 04 Febbraio 2016 18:00

The Hateful Eight: il western versione Tarantino

Gli otto personaggi del film richiamati nel titolo sono pieni di odio, ripugnanti, detestabili, odiosi, appunto.

Sabato, 06 Febbraio 2016 03:28

L’onda si infrange, addio a Jacques Rivette

A pochi giorni dalla sua scomparsa, un bilancio della carriera del regista francese.

Tre modesti tentativi di rilanciare l’acribia critica del materialismo storico nell’analisi di tre opere d’arte tornate alla luce della ribalta.

Pagina 5 di 6
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: