Economia e Lavoro

Migliaia di lavoratori e immigrati manifestano con l'USB a Piacenza per Abd El Salam
Svanite le dichiarazioni d’intenti restano i risultati reali: un’enorme iniezione di precariato
Il lavoratore smart diventerà il migliore sfruttatore di sé stesso
Un’analisi di geopolitica economica mette in risalto le responsabilità e gli interessi dell’Occidente.
La politica sanitaria sembra un parente povero di cui è preferibile tacere nel dibattito pubblico; la stessa Unione Europea appare, da questo punto di vista, latitante, sebbene si tratti indubbiamente di una delle priorità per i cittadini di tutti i Paesi d’Europa.

L’8 luglio, a Firenze, si è riunita l’assemblea nazionale de “Il Sindacato è un’altra cosa-opposizione CGIL”.

Alla casa di cura Villa Armonia Nuova, si sta ripetendo quel copione che troppo spesso è stato evidente agli occhi di tutti nel nostro paese
L’ultima trovata di un gruppo industriale sotto l’attacco dell’ennesimo speculatore finanziario in cordata col governo Renzi, è quella di risparmiare sulla liquidazione dei permessi individuali non fruiti dai dipendenti.
Se vuoi comprare una maglietta a basso prezzo ed entri in un centro commerciale, puoi constatare che le grandi catene della moda a basso costo hanno scaffali e ceste colmi di indumenti e accessori che puoi acquistare con pochi soldi.

In parallelo la risposta in Francia e in Italia, dove governa il centro sinistra che produce leggi di riforma del lavoro contro i lavoratori e favorevoli al capitalismo.

Il 25 giugno Comune-info ha organizzato un evento presso la Tenuta della Mistica, per far incontrare persone e associazioni che hanno scelto percorsi per fare cultura, produrre in modo sostenibile.

Con la scusa della produttività, il Capitale mira a sostituire il contratto nazionale con quelli collettivi

p>In Francia si lotta contro El Khomri, in Italia contro la Marcegaglia.

Si torna a parlare di gabbie salariali come una cura per un Sud.

Il modello Marchionne, con il sostegno politico degli ultimi governi, sta facendo scuola in tutto il paese.

La pubblicazione della Relazione INAIL sull’andamento della situazione lavorativa in Italia (2015) ripropone il tema del lavoro minorile.

Incompetenza dirigenziali e clientelismo sono i mali che si possono curare a partire dalle rivendicazioni dei lavoratori di AMA. 

La netta rottura di Marx con l'economia classica.

Abbattere le residue forme di tutela dei lavoratori è la strategia del padronato.

I lavoratori di uno dei colossi delle telecomunicazioni USA dopo mesi di trattative hanno dato vita ad una imponente mobilitazione di livello nazionale.

L'acciaio è da sempre considerato strategico per ogni paese che si ritiene essere sovrano.

La scoperta di un giovane ricercatore distrugge un tabù sul debito pubblico.

La teoria marxiana del valore. Parte IV.

Il Capitale è un rapporto sociale camuffato da cosa, da denaro in costante frenesia di autoespandersi

I voucher sono la foglia di fico per nascondere il lavoro nero.

Il Manifesto degli economisti sgomenti è nato in Francia dall’iniziativa di 700 economisti nel 2012.

Seconda parte dell’illustrazione della teoria di Marx sul valore.

Anche se Renzi e Poletti diffondono speranze, gli effetti del Jobs act risultano fallimentari.

Primo di una serie di articoli sulla teoria marxiana del valore: le differenze tra Marx e gli economisti classici.

Pagina 8 di 14

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: