Syriza, cresce il dissenso contro Tsipras. Nasce il fronte del NO?

ll Parlamento greco ha approvato le nuove controriforme imposte dalla UE. Ma il primo ministro Alexis Tsipras si trova ad affrontare una vera e propria ribellione dentro Syriza. “Piattaforma di sinistra” ha annunciato, in un appello congiunto con rappresentanti di altre forze di sinistra (tra cui alcuni membri del KKE), che contribuirà alla creazione di un fronte del NO al nuovo memorandum.


Syriza, cresce il dissenso contro Tsipras. Nasce il fronte del NO?

ll Parlamento greco ha approvato il terzo “salvataggio” del Paese da parte dei creditori internazionali accettando le pesanti controriforme imposte dalla UE. Ma il primo ministro Alexis Tsipras si trova ad affrontare una vera e propria ribellione di Syriza con quasi un terzo dei deputati del suo partito (43 su 149) che non hanno votato le misure del governo e “Piattaforma di sinistra” ha annunciato, in un appello congiunto con rappresentanti di altre forze di sinistra (tra cui alcuni membri del KKE), che contribuirà alla creazione di un fronte del NO al nuovo memorandum.

di Fabrizio Salvatori

ll Parlamento greco ha approvato ieri il terzo salvataggio del Paese da parte dei creditori internazionali ma adesso più che mai il primo ministro Alexis Tsipras si trova ad affrontare una vera e propria ribellione all'interno del suo partito Syriza. E continua ad approfondirsi sempre di più il solco fra lui e l'ala più radicale del suo partito rappresentata da 'Piattaforma di sinistra' contraria al nuovo Memorandum e alle più pesanti misure di austerità imposte al Paese.

Leggi qui l’articolo completo su Controlacrisi.

17/08/2015 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: