Video

Dalla rivoluzione d’ottobre alla NEP.

La rivoluzione d'Ottobre.

La prima guerra mondiale imperialistica.
Le cause e la prima fase della grande guerra.
Il 2 giugno gli comunisti e pacifisti hanno manifestato a Roma contro la costruzione del Pentagono italiano.
Il programma della due giorni di Napoli in cui i militanti di Potere al popolo si sono ritrovati per discutere e capire come andare avanti.
Il 15 maggio si è tenuta a Roma un’importante manifestazione di solidarietà al popolo palestinese.
Volti, immagini, musica e parole dalla manifestazione a Porta San Paolo per ricordare il giorno della liberazione.
Un colpo di stato meschino per svendere un grande paese ed un grande popolo a beneficio dei soliti noti.
La bugie della guerra mediatica contro la Rivoluzione Bolivariana ed a favore della dittatura argentina spiegate dalla Rete di solidarietà con i paesi latinoamericani.
La storia terrorismo contro Cuba dalla voce di uno dei protagonisti che sono stati impegnati nel difendere l’isola.
Potere al popolo, la lista del lavoratori.
Serata a sostegno di Potere al popolo a Torpignattara, Roma.
Siamo stanchi di subire imposizioni che non hanno nulla a che fare col diritto allo studio, la libertà di insegnamento e di apprendimento e con una visione democratica del sistema scolastico.
Studenti, insegnanti e ricercatori uniti nella lotta per una scuola strumento di emancipazione dei cittadini.
Chi è per il NO ai licenziamenti e precarietà dice SI agli aumenti salariali e all’abbassamento dell’età per accedere alla pensione
Facciamo vedere ai giornali e alle televisioni dei padroni che non possono oscurare Potere al popolo!
Diffondiamo il video delle lavoratrici e lavoratori della scuola che chiedono un migliore e diverso contratto.

Appuntamento alle ore 10 al Teatro Ambra Jovinelli di Roma per la seconda assemblea nazionale di Potere al Popolo.

Pagina 6 di 9

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: