Sabato, 03 Giugno 2017 18:07

Gramsci, un autoritratto

Chi era Antonio Gramsci? Giornalista corrosivo, uomo politico, pensatore e rivoluzionario, detenuto numero 7047 e, al contempo, figlio, fratello, compagno, padre. Autoritratto del grande dirigente comunista attraverso le sue lettere.
Sabato, 27 Maggio 2017 16:47

Conoscere il terreno che calpestiamo

A colloquio col prof. Francisco Piñón Gaytàn, dipartimento di filosofia della UAM, Itztapalapa in Messico, docente di filosofia politica presso l’Università Autonoma Nazionale del Messico e direttore del Centro Gramsci, Centro Estudios Sociales di Itzapalapa.
Sabato, 06 Maggio 2017 18:59

Rifondazione e comunicazione

E’ necessaria una maggiore apertura alla comunicazione, utilizzando le tecnologie informatiche, senza averne timore, ma accogliendole come strumento di lotta politica.
Sabato, 29 Aprile 2017 17:51

Istruiamoci, agitiamoci, organizziamoci!

Il più grande dirigente comunista italiano è tutt'altro che morto
Sabato, 29 Aprile 2017 17:43

Un secolo di Gramsci

Omaggio al gigante di Ales ad 80 anni dalla morte
A dieci anni dalla sua nascita, il PD riparte da Marchionne anche se cita Gramsci, che la sinistra dovrebbe davvero recuperare per svolgere un ruolo di classe, autonomo ed egemonico.
Sabato, 15 Ottobre 2016 10:05

Gramsci, la scuola e il territorio.

Antonio Gramsci nelle sue pagine considerava ineludibile il lavoro della scuola sul territorio…
Sabato, 12 Marzo 2016 16:00

Marxismo e filosofia

Contro ogni sua volgarizzazione e dogmatizzazione è necessario ritornare allo spirito filosofico e rivoluzionario del marxismo occidentale.

Venerdì, 12 Febbraio 2016 15:45

Bordiga il dimenticato

Ad un anno dal centenario della Rivoluzione d'Ottobre riprendiamo in modo critico le considerazioni del rivoluzionario napoletano.

Sabato, 06 Febbraio 2016 10:01

Il vecchio muore e il nuovo non può nascere

L'attuale crisi del capitalismo e la necesssità del suo superamento

Pagina 3 di 5
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: