I film di Gianfranco Rosi e Sarah Gavron dimostrano che il pensiero unico è una tigre di carta.

Venerdì, 04 Marzo 2016 13:07

Due luci nella notte degli Oscar

Due film, due esempi che dimostrano che è possibile vincere persino l’Oscar senza dover divenire complici del potere dominante.

Un altro cinema è possibile, che rompa la cappa dell’ideologia dominante, formalista e postmoderna.

Gli otto personaggi del film richiamati nel titolo sono pieni di odio, ripugnanti, detestabili, odiosi, appunto.

A pochi giorni dalla sua scomparsa, un bilancio della carriera del regista francese.

Tre modesti tentativi di rilanciare l’acribia critica del materialismo storico nell’analisi di tre opere d’arte tornate alla luce della ribalta.

Una magnifica prospettiva di emancipazione proiettata sulla parete della caverna di Platone.

Giovedì, 07 Gennaio 2016 13:28

I migliori film del 2015 (seconda parte)

Si conclude la nostra rassegna dei migliori film usciti sul grande schermo in Italia nel corso del 2015.

I 20 film più sopravvalutati dalla critica, anche di “sinistra”, usciti in prima visione in Italia nel 2015.

Il sogno americano rappresentato in questa commedia con sottile e graffiante ironia dal regista Bogdanovich.

Pagina 4 di 5
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: