Sabato, 17 Giugno 2017 16:45

Cultura, turismo e Pil

Nella società capitalistica si produce tempo libero per una classe mediante la trasformazione in tempo di lavoro di tutto il tempo di vita delle masse.
Sabato, 01 Aprile 2017 13:52

Spread

L’inganno globale dei nostri tempi: versi per la ribellione.

Prima parte dell'intervista a Domenico Moro su: "Globalizzazione e decadenza territoriale".

Terrorismo e guerre: quale è l’atteggiamento dell’economia, considerata la perdurante crisi?

Riflessione sui dati emersi dal Rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile (BES 2015).

Venerdì, 13 Novembre 2015 22:41

Salari da fame

Viaggio nella Crisi. Parte III.

I lavoratori e le lavoratrici della grande distribuzione hanno scioperato in massa contro gli ulteriori tagli al salario.

Intervista a Francesco Schettino, ricercatore di economia politica alla Seconda Università di Napoli e redattore della rivista La Contraddizione.

Sabato, 26 Settembre 2015 20:44

Syriza e il "realismo" di sinistra

Il nuovo corso politico di Syriza è ancora più evidente dopo l’ultima affermazione elettorale.

Domenica, 12 Luglio 2015 13:22

Le prospettive dei Brics

Un excursus nell’economia e nella società delle cinque potenze emergenti per ragionare sulle loro prospettive.

Domenica, 07 Giugno 2015 14:03

Limiti economico-sociali e istituzionali

Il sistema economico-sociale dominante nell’occidente del pianeta, si avvale ultimamente di forme governative “democratiche”, le cui forme in continua evoluzione, sono da adattare alle esigenze dei mutamenti produttivi. Sotto le apparenze di questa formula istituzionale, politica e ideologica si nasconde il comando sul lavoro altrui.

Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: