Sabato, 16 Giugno 2018 17:47

Voglia di comunità (seconda parte)

Il naufragio della comunità è certamente dovuto all’affermarsi di uno sfrenato individualismo che ha sostanzialmente condotto la nostra vita a mero affare privato.
Sabato, 09 Giugno 2018 13:10

Voglia di comunità

Nessuno vive sereno senza libertà e sicurezza, ma viverle contemporaneamente, secondo Bauman, è impossibile.
A proposito di un libro di Domenico Moro.
Da Gaza e l’industria israeliana della violenza a ESCLUSI. La globalizzazione neoliberista del colonialismo di insediamento, due libri di Enrico Bartolomei, Diana Carminati e Alfredo Tradardi.
L’utilità dei concetti di globalizzazione, multilateralismo, regionalismo e imperialismo.
Tra localismi e ricerca identitaria, si fa storia e si acquisisce consapevolezza per non perdersi nella liquidità di una globalizzazione ossessiva.
Il capitalismo dopo aver diviso le classi sociali, è penetrato nella sfera esistenziale delle persone, anche in quella più propriamente interiore, intima, psichica a tal punto da aver trasformato ogni rapporto sociale.
Sabato, 14 Gennaio 2017 13:23

Grazie Zygmunt, non avremo paura

Addio a Zygmunt Bauman, l’ideatore della società liquida postmoderna, iper-individualista, priva dell’idea di comunità e piena di paura dell’incognito e della precarietà dell’esistenza.

Bauman e il fenomeno della società liquida, in contrasto alla solidità dei valori e dei diritti oggi inesistenti. 

Venerdì, 26 Febbraio 2016 16:34

I perché della crisi italiana e mondiale

Il nuovo libro di Domenico Moro "Globalizzazione e decadenza industriale. L’Italia tra delocalizzazioni, crisi secolare e euro".

Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: