Il male minore conduce spesso al male peggiore. Il comune di centrosinistra di Montecatini flirta con le destre e decide di intestare una piazza a un fascista.
Clima alterato e fine delle risorse fossili: è urgente passare all’idrogeno, per l’ambiente, per la pace e per colmare le enormi diseguaglianze.

Appello internazionale contro la guerra e per la mobilitazione sabato 23 febbraio.

Un’analisi di alcune cause, interessi in gioco e prospettive future della guerra in Siria.
Sabato, 30 Giugno 2018 12:46

Il capitalismo delle armi

Come la classe dirigente italiana investe nella guerra e negli armamenti.
Sabato, 28 Aprile 2018 17:49

Il dollaro in guerra

La perdita di egemonia del dollaro e i guai finanziari degli Usa fanno parte del retroscena dei conflitti in diverse parti del mondo.
Di fronte al disastro siriano, riannodiamo i fili dell’antimperialismo.
Le tensioni politico-sociali: dalle ‘Tesi di aprile’ al tentativo di colpo di stato in agosto. Le aspettative tradite dal Governo provvisorio liberal-socialista.
Sabato, 14 Ottobre 2017 12:51

Elezioni in Giappone: al voto sulla guerra

Austerità, guerra e nucleare. I comunisti giapponesi contro lo spostamento a destra.
Sabato, 02 Settembre 2017 18:45

Donbass: resistere ed esistere

A tre anni dall'inizio della guerra, le Repubbliche del Donbass ricordano la giornata del Minatore e l'esempio di Stakhanov.
Pagina 1 di 4
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: