Davvero si pensa di poter parlare di democrazia senza mettere al centro delle questioni i diritti sociali?
Gli accordi di pace si prefiggono il raggiungimento degli obiettivi che proclamano. Vediamo il caso dell’accordo FARC-EP / Colombia.
La difesa dell’interesse nazionale può essere compatibile con la difesa dell’interesse della classe lavoratrice?
La critica di Brecht alla morale e all’eticità dominanti, funzionali al dominio delle classi dirigenti, e la necessità di sviluppare un’etica e una morale rivoluzionarie
Purtroppo anche la sinistra spagnola vive una fase di crisi, di cui è importante capire le ragioni, dal momento che diversi in Italia avevano preso a modello la Spagna
Sabato, 14 Settembre 2019 20:51

Libertà ed eguaglianza in Gramsci

di
Ogni sommovimento dei dominati ha preso avvio proprio dalla constatazione della scissione fra l’ideale che pone gli uomini come eguali e la differenza reale presente nel mondo storico.
Un bambino di tre anni di origine marocchina è stato aggredito da una coppia.
Sabato, 14 Settembre 2019 20:42

Heidegger e l’ideologia della guerra

di
Proseguiamo nella recensione del decisivo libro di Losurdo, La comunità la morte l’occidente – Heidegger e l’ideologia della guerra, affrontandone uno dei temi centrali: l’indispensabile contestualizzazione che ha finalmente consentito di comprendere le implicazioni politiche dell’opera del più significativo e influente filosofo reazionario del secolo breve: Martin Heidegger
Sabato, 14 Settembre 2019 20:38

La distruzione della ragione III lezione

di
III lezione del corso di filosofia: La distruzione della ragione – Per la critica delle filosofie moderne e contemporanee conservatrici e reazionarie. Questa terza lezione, di mercoledì 18 ore 18 a via Goito 35b, sarà tenuta dal prof. Renato Caputo per l’Università popolare Antonio Gramsci
Seconda lezionero del corso di filosofia marxista tenuto dal prof. Renato Caputo per l’Università popolare Antonio Gramsci in cui si analizzerà il Manifesto del partito comunista e la Prefazione a Per la critica dell’economia politica
Pagina 1 di 225
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: