Proseguiamo nell’esposizione dei concetti fondamentali della filosofia hegeliana per offrire ai lettori una cassetta degli attrezzi indispensabile per poter comprendere i lineamenti fondamentali delle grandi opere della maturità che esporremo in seguito.
Affrontiamo i concetti fondamentali della filosofia di Hegel per avere gli strumenti necessari a comprendere le sue immortali opere filosofiche, liberandoci delle più comuni incomprensioni.
Prima di immergerci nell’analisi delle diverse opere che compongono il sistema hegeliano, affrontiamo alcuni concetti chiave, la cui incomprensione ha prodotto diversi malintesi.
Sabato, 24 Novembre 2018 16:14

Il tragico destino del cristianesimo

Il destino tragico di un atteso liberatore storico e politico che tradisce le aspettative che aveva suscitato demandandole a una liberazione tutta interiore.

I primi scritti di Hegel volti a una rivoluzione della visione mitologico-religiosa del mondo propedeutica a una Rivoluzione politica e sociale.

Sabato, 15 Settembre 2018 20:37

Le origini filosofiche del marxismo

L’importanza della filosofia hegeliana per una comprensione adeguata e non dogmatica del marxismo.
Sabato, 18 Agosto 2018 17:14

Il realismo hegelo-marxista di Losurdo

Grandezza e limiti del marxismo programmaticamente controcorrente di Domenico Losurdo.
Grandezza e limiti storici della visione del mondo del più grande storico delle idee marxista contemporaneo.
Sabato, 07 Luglio 2018 13:22

Domenico Losurdo, un marxista eterodosso

A pochi giorni dalla scomparsa, ripercorriamo l’opera di questo originale pensatore marxista.
Sabato, 02 Giugno 2018 21:35

Giornalismo e verità sostanziale

Il digitale rivoluziona l’informazione ed altera la verità delle notizie. Per il giornalismo qualcosa è definitivamente cambiato.

Pagina 1 di 2
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: