De Magistris lancia la sua sfida per le europee con l’intento di riformare l’Unione Europea.
Domenica, 09 Dicembre 2018 00:26

Dare all’Ue ciò che è dell’Ue

La critica all’Ue non può limitarsi alla critica del capitalismo o dello stato ma deve cogliere gli elementi specifici in modo da evidenziarne le contraddizioni interne e quelle che genera con e tra gli stati.

I poteri forti caldeggiano un governo tecnico o un governo Salvini, minacciando uno scenario greco, mentre la sinistra rischia di imbarcarsi in un progetto populista.
Sabato, 24 Novembre 2018 20:12

Non è una guerra ma un gioco coi soldatini

Il gioco delle parti sulla manovra economica del governo nasconde il carattere reazionario di entrambi gli schieramenti. Ricordiamocelo alle prossime elezioni europee.
Sabato, 28 Luglio 2018 20:00

La rivoluzione passiva del governo Conte

Per quanto sia una rivoluzione-restaurazione quella portata avanti dal governo Conte, non bisogna accordarsi a chi la critica da destra, ma rilanciare dal basso il processo rivoluzionario.
Sabato, 23 Giugno 2018 21:19

Come uscire dall’Euro in 5 mosse

Perché occorre uscire dall’Unione Europea e come farlo salvaguardando gli interessi dei lavoratori.
Intervista a Laurent Brun, segretario generale della CGT ferrovieri.
Sabato, 28 Aprile 2018 17:40

Critica al programma di Lisbona

Limiti e contraddizioni di un appello che si fatica a definire alternativo rispetto a DiEM25 e a chi punta a riformare le istituzioni europee.
Sabato, 21 Aprile 2018 13:41

L’Europa democratica che non ci sarà

Una risposta alle proposte di Antetomaso e Adami.
Sabato, 21 Aprile 2018 12:25

Europa e Sinistra

Tra chi oggi propone un mesto ripiegamento nazionale e chi miserevoli aggiustamenti delle politiche economiche di Bruxelles, rivendichiamo con forza la certezza del diritto e della democrazia.
Pagina 1 di 4
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: