Esteri

La necessità di costruire una forza antimperialista capace di affrontare le sfide del nostro tempo.

Incremento di sottoscrizioni dell’appello perché Israele si conformi al diritto internazionale.

Gli ultimi mesi hanno dimostrato che l'UE è pronta a difendere con tutti i mezzi la sua ipocrita scelta neoliberista.

Il popolo danese chiamato a pronunciarsi sul diritto di non aderire ai Trattati UE.

L’Onu rilancia la sfida globale a una gravissima violazione dei diritti della persona umana.

Il Re incarica il socialdemocratico Sanchez di formare il nuovo governo spagnolo.

L’Onu rilancia la sfida globale a una gravissima violazione dei diritti della persona umana.

Il 24 gennaio è stato eletto Marcelo Rebelo de Sousa, candidato del centro-destra, con il 52% dei consensi.

Il sistema politico è frammentato. I numeri sono a favore della Grande Coalizione.

Non sembra esserci ancora uscita dal caos dopo l’eliminazione di Gheddafi nel 2011.

Viaggio in Burkina Faso e nella Repubblica di Gibuti, due nazioni ex-colonie francesi, tra attentati e massacri.

Il crollo di popolarità di Syriza in Grecia come risultato della sottomissione ai diktat europei.

Un orrendo fenomeno utilizzato anche dall’ISIS, ma già diffuso da troppo tempo.

Le aggressioni ai popoli del sud del mondo rendono “la pace perpetua” un’ingenua utopia.

Indagini in atto sui fatti di Capodanno. Si è dimesso il capo della polizia di Colonia.

La vita, il pensiero e lotta del grande dirigente comunista portoghese.

Dopo l'esecuzione dell'Imam Nimr al Nimr da parte di Ryad divampa il conflitto tra sciiti e sunniti in tutto il Medio Oriente.

Reportage fotografico sulla quotidianità di una famiglia di "palestinesi siriani" nel campo profughi di Burj el-Shemali, a Tiro, in Libano.

A tre mesi dalle elezioni catalane di settembre, è già tempo di nuove elezioni.

L’Ucraina mette fuori legge il Partito Comunista.

L’obiettivo di una concentrazione imperialistica per imporre le sue norme a livello mondiale.

Il salvataggio e la vendita della banca Banif segnano il primo momento di tensione tra il Partito Socialista Portoghese e i comunisti e la sinistra.

Le elezioni politiche spagnole mettono fine al bipartitismo. Ma le notizie veramente buone finiscono qui.

I meccanismi del dominio sionista sulla Palestina raccontato da “Gaza e l’industria israeliana della violenza”, il libro di Alfredo Tradardi, Diana Carminati e Enrico Bartolomei, edito da Derive Approdi.

Nuovi scenari e nuove sfide si aprono per la sinistra di classe in Italia alla luce delle recenti elezioni in Francia, Argentina e Venezuela.

Dopo il ballottaggio del 13 dicembre sembra bloccata l'”onda nera” del Fronte Nazionale.

Al secondo turno il Front National viene sconfitto in tutte le regioni, ma per la Le Pen è la migliore elezione di sempre. Le alleanze anti-Front riportano in gioco Sarkozy.

In Venezuela la Rivoluzione Bolivariana affronta la prima sconfitta elettorale dai tempi del referendum del 2007.

L’esito del primo turno delle elezioni regionali in Francia ha sancito l’esclusione delle forze autenticamente di sinistra.

Dopo il grande boom mediatico di quest’estate sulle vicende politiche nessuno più parla di Grecia. Ma che succede oggi nel paese più indebitato d’Europa?

Pagina 29 di 35

Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: